Tunnel Sedrun Los 360, AlpTransit, Gotthard-Basistunnel

Breve descrizione

Costruzione di due gallerie parallele a binario unico per la ferrovia, mediante brillamento, e di una stazione multifunzionale.

Progetto

  • Contesto: La Galleria di base del San Gottardo (in francese Tunnel de base du Saint-Gothard, in italiano Galleria di base del San Gottardo, in retoromancio Tunnel da base dal Son Gottard) è la galleria ferroviaria più lunga del mondo con i suoi 57 km. Attraversa le Alpi centrali svizzere in direzione nord-sud e passa quindi sotto il massiccio del Gottardo, tra gli altri. La galleria di base del Gottardo è un tratto della linea ferroviaria del Gottardo e della Nuova ferrovia transalpina (NFTA) che copre tutta la Svizzera.
  • Galleria ferroviaria con 2 canne a binario unico, lunghezza circa 9,0 km ciascuna, sezioni di scavo 60 - 134m2 (scavo completo), tagli trasversali a intervalli di 312 m.
  • Stazione multifunzionale (MFS) con caverne longitudinali e trasversali, 4 espansioni per il cambio di galleria (sezione di scavo fino a 230m2), collegamenti per il cambio di galleria, gallerie laterali, gallerie di scarico e 14 pozzi di scarico, 4 sale d'attesa.
  • Accesso tramite gallerie di accesso, lunghe circa 1 km e 2 pozzi con profondità di circa 800 m. Sfida: impianti molto complessi.

Servizi in dettaglio

  • Sabbiatura, fissaggio con calcestruzzo proiettato, ancoraggi, reti.
  • Sollevamento speciale in zone di pressione (TZM-Nord), fissaggio con rivestimento in acciaio deformabile, ancoraggi, calcestruzzo proiettato, supporto massivo in situ.
  • Volta interna in calcestruzzo gettato in opera.
  • Pozzo II: perforazione in elevazione con successivo allargamento mediante trivella (diametro 7 m).

Sfide

  • Zona di Clavaniev (CZ), Massiccio intermedio del Tavetsch (TZM)
  • Zona di Urseren Garvera (UGZ), Massiccio del Gottardo

Ulteriori informazioni

  • Gallerie speciali nelle condizioni geologiche più difficili (roccia compressiva, convergenze radiali fino a 70 cm).
  • Logistica impegnativa: approvvigionamento del cantiere attraverso una galleria di accesso lunga circa 1000 m e due pozzi ciechi profondi circa 800 m.
  • Riutilizzo e preparazione del materiale di scavo per la produzione di calcestruzzo (calcestruzzo gettato in opera di circa 328'500m3 e calcestruzzo proiettato di circa 222'500m3).
  • Volume totale di scavo 3'700'00m3, peso totale degli archi di installazione circa 20'000 t di acciaio.

Avete interesse? Mettetevi in contatto con noi!

Contatti

Torna alla panoramica